Feed Rss Twitter Facebook
Sei nuovo? Registrati Gratis!

Calcio a 5 Futsal Calcetto in un Click!

, Italy   

Nazionali 2017/2018
Regionali 2017/2018






FINITA LA STAGIONE IL CAGLIARI FUTSAL TRA PASSATO E FUTURO, VACCA: TANTE IDEE PER RIPARTIRE

Calcio a 5 Serie A2/A News

Venerdì, 14 Aprile 2017 @ 0:36:00



Sono passate due settimane dall'ultima gara di campionato e dalla festa salvezza e per il Cagliari Futsal è tempo di bilanci. La stagione, nonostante qualche sofferenza di troppo, ha regalato comunque emozioni ai tifosi rossoblu, soprattutto in un finale di stagione che ha detto: 8 partite giocate, 4 vittorie, 3 pareggi e 1 sconfitta. Un rush finale da sogno culminato da una salvezza guadagnata sul campo. Ma l'annata è stata costellata da alti e bassi di una stagione su cui ha pesato come un macigno il problema campo da gioco che, però, per il prossimo campionato potrebbe rappresentare una delle piacevoli novità. E dovrebbe ripartire proprio da qui, dal PalaConi finalmente rimesso a nuovo dal Comune e riaperto ai rossoblu, la prossima stagione sportiva del Cagliari Futsal.

Presidente, speranza più concrete per il nuovo Palazzetto?

Si. Purtroppo la mancanza del PalaConi A ci ha causato tanti problemi la stagione appena trascorsa e si è visto anche sugli spalti. Non è pensabile giocare partite di questa categoria nel campo attuale. Ma il Comune con il suo assessore Yuri Marcialis hanno lavorato e ci hanno assicurato che la prossima stagione potremo iniziarla già sul campo nuovo. Da qui vorremo ripartire.

Facciamo un passo indietro: che campionato è stato quello che vi siete lasciati alle spalle?

Un campionato emozionante che è terminato con una meritata salvezza. Sapevamo che avremmo potuto soffrire ma ero sicuro che potevamo ragiungere l'obiettivo perché sotto il profilo tecnico e tattico avevamo costruito una squadra in grado di ambire a posizioni più tranquille. Purtroppo abbiamo pagato una rosa troppo corta per la categoria, errore che cercheremo di non ripetere più.

Per non ripetere più l'errore da dove ripartire?

Da un progetto solido e, sicuramente, dai giovani. Sia quelli della nostra rosa attuale che quelli della nostra under 21 hanno dimostrato di poter crescere e avere un futuro, ma su tutto il territorio ci sono tanti altri giovani talenti su cui puntare. Poi si dovrà costruire un progetto che ambisca a posizioni di classifica degne della storia di questa società e della città. Il futsal ormai a Cagliari è diventato lo sport più praticato ed è assurdo che non sia rappresentato ai massimi livelli in una città come la nostra. Noi vorremmo candidarci e per farlo non posso più essere solo.

Progetto ambizioso: è difficile da costruire?

Bisogna guardare al medio e lungo periodo, e per farlo ci vogliono investimenti e le persone giuste. Purtroppo, ripeto, da soli è difficile poter ambire a concretizzare le idee che abbiamo in mente. Per questo si devono trovare sinergie con chi ha le nostre stesse ambizioni.

Parla di una collaborazione societaria con qualcuno?

Si, ho pensato tante volte ad attivare sinergie ma, fin ora, per un motivo o per l'altro non c'è stata convergenza di idee con nessuno e non si è concretizzata nessuna collaborazione. Ma l'idea ormai è quasi diventata un obbligo e occorre capire se si possono unire le forze con altre realtà del territorio.




Ufficio stampa
Cagliari Futsal





Commenta la notizia
0
Commenta