Feed Rss Twitter Facebook
Sei nuovo? Registrati Gratis!

Calcio a 5 Futsal Calcetto in un Click!

, Italy   

Nazionali 2017/2018
Regionali 2017/2018






Calcio a 5 Femminile

2014/2015

Le bianconere vincono e vanno avanti

Calcio a 5 Femminile

Domenica, 12 Novembre 2017 @ 21:39:59
Inviato da R-Pagliaroli

La delusione della sconfitta subita la scorsa settimana dalle ragazze del Femminile Sora Calcio a 5 è stata subito metabolizzata. Con una bellissima vittoria le atlete divertono e convincono il folto pubblico presente.
Le bianconere erano chiamate a riscattare la sconfitta, rimediata la scorsa settimana contro lo Sporting Maranola, compagine che vola in testa alla classifica di merito a punteggio pieno. A Formia, nonostante aver giocato una buona partita alla fine avevano lasciato l’intera posta in palio.
Tra le mura amiche le guerriere volsche ritrovavano in distinta la forte Debora Nocent ed avevano a disposizione per il debutto, più volte rinviato, di Melania La Vecchia, cosa più importante ritrovavano grinta e volontà di riprendere la striscia positiva per l’intera posta in palio.
La partita iniziava subito con le bianconere in attacco proprio con Melania La Vecchia che subito impegnava con un tiro velenoso l’estremo difensore ospite che deviava la sfera in angolo. Subito replica di Francesca Cancelli che sparava di poco alto.
Dopo queste prove ed un attacco asfissiante con un perfetto uno-due, le atlete locali passavano prima con Margerita di Battista, che su un ribaltamento di fronte, gonfiava la rete per il vantaggio e successivamente è la stessa Di Battista che suggeriva a Debora Nocent un tiro da distanza ravvicinata che spiazzava il portiere ospite.
Padrone del campo le bianconere dopo essere passate al doppio vantaggio, consentivano alle ospiti di venire in avanti e su un innocuo tiro dal limite con la complicità del portiere locale coperto da una compagna, le ospiti accorciano le distanze riaprendo la partita, ma dopo alcuni minuti ci pensava il direttore di casa a chiudere la prima frazione di gioco.
Il secondo tempo iniziava con le ospiti protese in attacco con la speranza di giungere ad un pareggio. Nonostante l’impego però sono le bianconere a tenere il pallino della partita con una Melania La Vecchia che costantemente in attacco dopo una bellissima triangolazione, andava in rete per il momentaneo triplo vantaggio.
La reazione ospite non si faceva attendere, ma è nuovamente Melania La Vecchia che dopo aver raccolto il suggerimento da un tiro piazzato spara la palla in rete per il 4-1. Il direttore di gara però, dopo aver convalidato la rete, ritorna sulla decisione presa, facendo ripetere la punizione ed annullando la rete. Dopo le inutili proteste delle bianconere e del pubblico presente, la punizione veniva ripetuta, ma è nuovamente Melania La Vecchia che come per incanto rimetteva la palla nuovamente in rete, gol che questa volta veniva assegnato, portando così le realizzazioni a quattro.
Ci si avviava quindi, alla fine di un incontro giocato in maniera perfetta dalle bianconere che entrava in scena anche il direttore di gara. Le ospiti si portavano disperatamente in attacco ed a seguito di una scivolata in area di una giocatrice ospite, senza che nessuno l’avesse toccata, l’arbitro decretava un inesistente calcio di rigore, con lo stupore anche delle avversarie che approfittavano dell’occasione per andare in rete e dimezzare quindi lo svantaggio.
All’errore commesso, dopo alcuni minuti, il direttore di gara riparava, assegnando un rigore alle bianconere per un intervento ai danni di Alice Forlini che dal dischetto realizzava.
A questo punto le ospiti non avendo nulla da chiedere, si portavano in attacco ed approfittando di un tiro piazzato al limite, realizzavano la terza rete, con il risultato che rimaneva tale sino al triplice fischio dell’arbitro.
Dopo la sconfitta subita a Formia, le bianconere convinte di aver giocato una bellissima partita, ripetevano la prestazione acquisendo l’intera posta in palio, che le mantiene al secondo posto in classifica dietro lo Sporting Maranola. Era una partita da giocare con intensità ed è stata interpretata come era nelle loro possibilità.
Con il debutto in campo di Melania La Vecchia, le bianconere hanno acquisito padronanza del campo, grinta ma soprattutto si è visto un bel gioco di squadra.
Tutte le atlete hanno dato il massimo convinte di avere potenziale per osare qualche cosa di più del dovuto. Da evidenziare la brillante prova dell’estremo portiere bianconero, Elisa Cencia, per l’occasione, che ha sventato diversi tiri insidiosi delle avversare.
Il campionato è lungo, ci sarà spazio per il debutto di altre atlete ferme ancora al palo, che saranno utili per la squadra con l’obiettivo di ben figurare e di portare in alto i colori bianconeri della città di Sora.





Commenta la notizia
0
Commenta