Feed Rss Twitter Facebook
Sei nuovo? Registrati Gratis!

Calcio a 5 Futsal Calcetto in un Click!

, Italy   

Nazionali 2019/2020
Regionali 2019/2020






Stampa l'articolo   Stampa l'articolo Invia l'articolo ad un amico  Invia queto articolo ad un amico

Nella 2ª giornata arriva il riscatto giallorosso: battuto il Kaskada Granica 10-2
26 February 2002

Doveva essere la gara del riscatto e così è stato. I campioni d’Italia ritrovano se stessi e la vittoria superando i bosniaci del Kaskada Gracanica per 10-2 nella seconda gara della fase finale della 1st UEFA FUTSAL CUP, in corso di svolgimento al Pavillaho Atlantico di Lisbona fino al 3 marzo.
Un successo prezioso contro un avversario comunque molto ostico (ieri i bosniaci hanno impegnato severamente i padroni di casa portoghesi, riusciti solo nella ripresa di far loro un match segnato dalla rete iniziale di Orucevic). Questa vittoria infatti consente a Matranga e compagni di restare in corsa per un posto nelle semifinali di sabato 2 marzo (ricordiamo che a parità di punti si conteggiano in prima battuta gli scontri diretti, quindi la differenza reti negli scontri diretti e poi il numero di gol fatti negli scontri diretti).
Fin dalle prime battute della gara si vede in campo una Roma Lamaro diversa da quella paralizzata di ieri. Concentrati e determinati i giallorossi partono subito bene è di Previdelli dopo 10 secondi la prima occasione, ma il suo tiro trova pronto l’estremo difensore bosniaco Hodzic. Poi al 2’ è Antonazzi ad arrivare in ritardo sulla ribattuta del portiere avversario, precedentemente impegnato da Previdelli. Ma la chance più clamorosa capita al 4’30, quando su un destro di Antonazzi la palla dopo essere stata smanacciata da Hodzic, danza sulla linea dando ai più l’impressione di essere entrata.
Ma nonostante la pressione costante degli uomini di Gialli al 7’30 arriva la doccia fredda della rete del Kaskada Gracanica realizzata dal capitano Dizdarevic, sugli sviluppi di un calcio d’angolo (puntata centrale, sulla quale nulla può Gianfranco Angelini, schierato oggi tra i pali).
Potrebbe essere la fine ed invece è proprio l’inizio della risalita giallorossa. La squadra non si abbatte ed anzi comincia a giocare con ancora più grinta e determinazione. Ci sono un paio di miracoli di Hodzic da segnalare su due tiri di Junior, prima della rete del pari siglata da un perfetto Antoanazzi servito, su azione di calcio d’angolo, da Riscino sul secondo palo. Il pari dà morale alla squadra. I giallorossi sono padroni del campo si susseguono le occasioni con Antonazzi che al 12’ e al 13’ impegna severamente Hodzic, mentre i bosniaci continuano a fare barricate in difesa: l’unico brivido la squadra di Gialli lo corre al 15’ quando Dzinic lasciato solo va al tiro, ma Angelini para senza problemi. Il gol tanto cercato e sospirato arriva al 16’: è un calcio di rigore fischiato dal belga Gautier, per una trattenuta in area su Junior, e trasformato da Previdelli a dare alla Roma Lamaro il meritato vantaggio. Un vantaggio immediatamente incrementato da Junior (17’), bravissimo a finalizzare sul secondo palo un assist di Planas, il tutto a compimento di un’azione splendida partita proprio da una magia del brasiliano (tunnel di tacco ai danni di Orucevic). Sul risultato di 3-1 le squadre vanno al cambio campo.
Nella ripresa si capisce subito dall’incrocio dei pali colpito al 1’ da Previdelli su punizione quale sarà l’inerzia del match. Al 2’30 Antonazzi, migliore in campo con Marco Angelini, firma la sua personale doppietta (bella la sua girata ed il destro potente) e porta a quattro le reti dei campioni d’Italia. Il Kaskada continua nella sua una disattenzione strategia: difesa e contropiede, che paga al 7’ quando capitan Orucevic, approfittando di una disattenzione della retroguardia giallorssa accorcia le distanze. Ma ormai la partita è segnata. La reazione giallorossa è immediata, in una gara in cui bisogna vincere ad ogni costo per restare in corsa è bene non concedere nulla. Riscino all’ 8’ e 30” su punizione sigla la rete del 5-2 e dà il là al monologo dei capitolini. Le reti si susseguono De Bella firma il 6-2 (8’ e 44), poi tocca alle doppiette di Marco Angelini (9’ e 22” e 9’ e 27) e Luca Marchetti (10’ e 17’) che chiudono il conto e fissano lo score giallorosso sui 10 sigilli.
Da segnalare ancora in questa gara, i primi tiri liberi concessi nell’arco della manifestazione, ma non trasformati. Il primo in assoluto al 18’ parato da Gianfranco Angelini al bosniaco Spahic, quindi è toccato al capitano giallorosso Matranga fallire la sua chance dal dischetto dei 10 metri al 19’.
Il tecnico capitolino Piero Gialli a fine partita ha commentato così il match: “Oggi abbiamo trovato subito la carica nervosa giusta, certo il gol subito a freddo poteva creare condizionamenti psicologici. Ma la squadra ha saputo reagire. Il risultato ampio potrebbe far pensare ad una partita fin troppo facile, ma non è stato così. In campo internazionale ogni squadra merita rispetto e questo Kaskada, solo ieri ha messo in grande difficoltà lo Sporting perdendo solo per 3-1. Ora abbiamo un giorno di riposo per valutare le condizioni del gruppo, mi sembra comunque che stiano tutti bene. Ma le scelte mi riservo di farle alla vigilia della gara. Per quanto riguarda la gara con lo Sporting Lisbona in programma giovedì 28 febbraio alle ore 17.00 locali, Gialli ha espresso queste opinioni: “Sarà una partita in cui tutte e due le squadre si giocheranno tutto. Mi auguro che sia una partita ricca di gol, perché quando ci sono tanti gol la Roma si trova più a suo agio”.
IL TABELLINO
ROMA LAMARO-KASKADA GRACANICA: 10-2 (p.t. 3-1)
ROMA LAMARO: Angelini G., Junior, Planas, Tavano, Riscino, Marchetti, Antonazzi, De Bella, Previdelli, Angelini M., Matranga, Rinaldi; All. Gialli
KASKADA GRACNICA: Hodzic (1), Begovic (2), Ramic (3), Besic (4), Orucevic (6), Dzinic S. (7), Dzafic (8), Dzinic H.(9), Spahic (10), Dizdarevic (11), Mulahusejonovic (12); All. Mehanovic.
ARBITRI: Gautier (Belgio), Silanne (Finlandia), cronom. Torok (Ungheria).
MARCATORI: 9’32 Dizdarevic (KG), 10’ Antonazzi (RM), 16’ Previdelli (rig) (RM), 17’ Junior (RM); nel st 2’30 Antonazzi (RM), 8’30 Riscino (RM), 8’44 De Bella (RM), 9’22” e 9’27 Angelini M. (RM), 10’ e 17’ Marchetti (RM).
AMMONITI Dizdarevic, De Bella

I RISULTATI DELLE GARE DI OGGI (martedì 26 febbraio)
GRUPPO A
ROMA LAMARO-KASKADA GRACANICA 10-2
SPLIT 1700-SPORTING LISBONA: (p.t. 0-0)
GRUPPO B
ACTION 21 CHARLEROI-CLEAREX CHORZOW
MONTAGE BUDAPEST-PLAYAS DE CASTELLION
MERCOLEDI’ 27 FEBBRAIO: RIPOSO
IL PROGRAMMA DI GIOVEDI’ 28 FEBBRAIO:
KASKADA GRACANICA-SPLIT 17000 (ore 15.00, le 16.00 in Italia)
A.S. ROMA LAMARO-SPORTING LISBONA (ore 17.00, le 18.00 in Italia)
GRUPPO B
PLAYAS DE CASTELLION-ACTION 21 CHARLEROI (ore 19.00, le 20 in Italia)
MONTAGE BUDAPEST-CLEAREX CHORZOW (ore 21.00. le 22.00 in Italia)



[ Torna a 1ST UEFA FUTSAL CUP News | Indice sezioni ]