Feed Rss Twitter Facebook
Sei nuovo? Registrati Gratis!

Calcio a 5 Futsal Calcetto in un Click!

, Italy   

Nazionali 2019/2020
Regionali 2019/2020






Calcio a 5 Lombardia

2015/2016
Moderato da: ilcalcioa5
» Forum Lombardia D Calcio a 5 » Sono un arbitro
  
Vai a pag.: 1 | 2 | 3 | 4
Autore

Sono un arbitro

michele_nospam
Piccolo Tifoso
reg. dal: 27-Oct-2012
Messaggi: 11
Da:

  Inviato: 01-12-2012 13:23

Buongiorno, sono un arbitro della serie D (in anonimo onde evitare ogni tipo di problemi).

Mi piace molto arbitrare, mi diverte, e vorrei farlo al meglio possibile.
a volte ricevo complimenti e a volte molte proteste, sicuramente a volte arbitro bene ed a volte male.

In ogni caso vengo sempre a leggermi i feed back dei giocatori qua sul forum.

A questo punto mi sorge una domanda che mi ha sempre accompagnato sin dall'inizio del calcio a 5.

Premetto che ho piú difficolta col calcio a 5 che col calcioa 11 (dove raramente devo fermare il gioco per proteste).

Sopratutto:

Regola 12: falli e scorrettezze, ossia i tipici falli. Sento spesso proteste per presunti falli non fischiati. La veritá é che il piú delle volte sono contatti che non fischierei nemmeno nei giovanissimi.
Sostanzialmente i falli del calcio a 11 e del calcio a 5 sono sostanzialmente gli stessi, nel calcio a5 essendoci meno spazio, sembrano piú 'gravi' sopratutto nei spalla spalla. ma di fatto sono semplici contatti.

Allora il punto é volete un arbitraggio piú 'fischiante' o meno?

E sopratutto mi direste una serie di occasioni nelle quali vi aspettate di sentire il fischio (e che nel calcio a 11 non vi aspettereste?)

Lo chiedo per poter offrire un migliore servizio di arbitraggio, ne avete diritto.

sopratutto nei spalla a spalla?

nelle trattenute?

Preferite un arbitraggio da pallacanestro o da calcio 11? (non dite nel mezzo perché é troppo soggettivo)

2 Ci sarebbe semplici cose che ogniuno di voi potrebbe fare per aiutare l'arbitro e quindi anche godersi di piú la partita:

- levare lo scotch dai calzettoni:
Non posso non dirlo, ogni volta, ed é assurdo che a gioco in svolgimento debba fermarmi a parlare con un giocatore affinché lo tolga. Levo l'attenzione a cose piú importanti, É un mistero che alla 10a giornata ancora ci siano di questi eppisodi.

- Pettorina al saluto:
il regolamento non lo scrivo io, se é scritto che va levato perché non si leva? é ovvio che a dove fare il carabiniere io divento piú nervoso ed i giocatori pure, chi ci perde siamo tutti, ma la responsabilitá, in questo caso, é dei calciatori.


- gestione delle panchina e cambi, se le panchine non stanno ordinate e se i cambi non vengono svolti bene noi arbitri prendiamo punteggi minori dagli osservatori.
Se io devo guardare le panchine ed i cambi ogni 5 minuti, parlare con gli allenatori affinché tengano ordinate le panchine é ovvio che perdo eppisodi di gioco, anche in questo caso é ovvio che a dover fare il carabiniere io divento piú nervoso ed i giocatori pure, chi ci perde siamo tutti, ma la responsabilitá, in questo caso, é degli allenatori.

Jimmy, per esempio, si lamenta molto, ma le sue panchina è un vero pascolo allo stato brado, se devo stare a parlare con lui affinché svolga il suo ruolo é chiaro che non ho occhi nella nuca per vedere cosa succede in campo.
Gli consiglio di fare il suo ruolo (controllare panchine ordinate, cambi, scotch, PARASTINCHI) e provare a mettere l'arbitro in migliore condizione di fare il suo ruolo

- Proteste: avete mai visto un arbitro cambiare idea per le proteste? se il vigile vi mette la multe e voi gli urlate secondo voi chiede scusa e leva la multa oppure mette un cifra piú alta di quella che inizialmente pensava?

3 Suggerimenti / consigli pratici

Avete suggerimenti da darmi?


 Profilo   Invia un Messaggio Privato a michele_nospam PM  Quote

michele_nospam
Piccolo Tifoso
reg. dal: 27-Oct-2012
Messaggi: 11
Da:

  Inviato: 01-12-2012 14:03

Hanno letto in 22 in meno di un'ora e nessuno risponde...


 Profilo   Invia un Messaggio Privato a michele_nospam PM  Quote

jimmy
Tifoso
reg. dal: 20-Dec-2006
Messaggi: 722
Da: Milano
Milano

  Inviato: 01-12-2012 15:27

[quote]
Jimmy, per esempio, si lamenta molto, ma le sue panchina è un vero pascolo allo stato brado, se devo stare a parlare con lui affinché svolga il suo ruolo é chiaro che non ho occhi nella nuca per vedere cosa succede in campo.
Gli consiglio di fare il suo ruolo (controllare panchine ordinate, cambi, scotch, PARASTINCHI) e provare a mettere l'arbitro in migliore condizione di fare il suo ruolo
[/quote]

Salve signor arbitro, piacere Gianmario Raimondo, mister
del DairagoC5.

Che piacere essere citato.

In questa prima fase del campionato, ho espresso tre sole lamentele leggibili anche qui sul forum.
Io lamento semplicemente il livello degli arbitri, la preparazione di alcuni (le posso fornire in privato il nome e cognome e gli errori commessi dai singoli direttori di gara; purtroppo ho un difetto, in tutto quello che faccio lo faccio con passione e determinazione; se ci sono delle regole, le studio e me le ricordo ).
Ho una memoria fotografica impeccabile...

Non la prenda come una minaccia, sono curioso solo di sapere con chi stò dialogando...

Mi lamento sul campo, ma prima e dopo accetto sempre il vostro giudizio. A freddo, quando scrivo sul forum riporto episodi discutibili.
Daltronde, siamo su un forum ove è rischioso scrivere, giudicare, consigliare, perchè siamo dietro ad uno schermo... Però non indossando una maschera, scrivo sul forum come parlo di persona...

Sono il primo ad ammettere che non è facile gestire una gara di campionato: chiunque di noi accede al campo e siede in panchina con i propri ragazzi, si aspetta molto da voi; in particolare dopo le solite premesse e promesse fatte nelle varie riunioni in via Pitteri ad inizio stagione.

Per quanto riguarda il suo consiglio, lo prendo come un ottimo SUGGERIMENTO, però temo abbia sbagliato persona o squadra, o almeno lo spero...
I miei ragazzi indossano sempre i parastinchi, e se non li hanno non accedono al campo di gioco... Non per la regola in sè, ma per il loro bene.
Non usiamo lo scotch come lo richiede il regolamento; il suo utilizzo per la mia mentalità retrò è come una bestemmia. Io sono per "il tutti vestiti uguali come scolaretti balilla: maglia dentro i pantaloni, calzettone alzato ecc ecc ecc".

Discorso cambi/panchina/pettorine: in questa stagione siamo stati ripresi due volte per le pettorine:

- la prima in casa contro il giambellino perchè, causa altra partita, non avevo la seconda divisa disponibile, quella Rossa e per non intercorrere in una multa, mi sono dovuto "arrabbattare" con quello che avevo;

- la seconda volta, è accaduto sul campo dell'Imoon in trasferta, quando il mio secondo portiere, per via del freddo ha indossato la felpa sopra la pettorina;

Sui cambi di tanto in tanto pecchiamo: esempi pratici? Cambio su calcio d'inizio, a gioco fermo, nel corso del timeout... MEA CULPA.

Mi sorge un dubbio... mi ha arbitrato?
Se la risposta è affermativa, non può negare che le ho sempre chiesto scusa a meno chè, non ha "sbagliato" qualche articolo del regolamento in essere...

Provo invece a rispondere ai suoi quesiti.

Per quanto mi riguarda il fallo, la tipologia e la forumula risolutiva, lo decide lei. Trappette, tirate di maglia, tuffi, ecc sono a sua discrezione. Anche se sono un po' "rompi scatole" difficilmente contesto un fallo dato o non dato (sul campo di gioco). Eventualmente nè parlo dopo con i miei collaboratori... ma sà, sono chiacchiere da BAR... Un po' come: "stasera vinciamo con la Rubentus... Ora e per sempre TORO "

Contesto invece in modo evidente (sul campo), gli errori dovuti alla poca conoscenza del regolamento ed in particolar modo quando i suoi colleghi, con arroganza mi sventolano in faccia la divisa che portano.

Cerco di chiarire il mio punto di vista con un esempio: Seconda gara di campionato, in trasferta a Vanzaghello contro il Buscate. L'arbitro commette alcuni errori: a fine gara porge ad ENTRAMBE le società le sue scuse. Emilio Pugliese, neo eletto come responsabile del calcio a5, visiona la Partita e da EX arbitro mi spiega che il direttore di gara, ha l'abilitazione da soli sei mesi, è giovane e non ha mai arbitrato.

In questo caso, il giovane direttore di gara deve fare esperienza, ben venga. E' ovvio che qualsiasi allenatore/presidente si sarebbe arrabbiato, ma siamo umani e come tali tutti noi abbiamo il dovere di sbagliare, crescere e maturare.

Contesto colui che non ha le palle per arbitrare e preferisce sanzionare falli a chiamata o favorire tuffi pazzeschi... giochiamo in un campo a cinque e non in una piscina. Qualcuno mi potrebbe rispondere che questa è malizia...io la chiamo slealtà; il calcio è un gioco maschio ed i miei, piuttosto escono dal campo in barella ma non si devono tuffare... punti di vista? Forse...

Contesto anche coloro che dicono: "La bestemmia sarà sanzionata con l'allontanamento del campo".
Io sono cristiano, non bestemmio e non sopporto la bestemmia. I, miei ragazzi se bestemmiano versano 10€ di multa nelle casse societarie... ma gli avversari?
Non ho mai visto nemmeno un richiamo verbale per bestemmia. Nè ai miei, nè agli avversari...

Mi piacerebbe proseguire con lei questa chiacchierata in privato in modo che, non usiamo acronimi o alias e ci parliamo, con educazione, a viso aperto o più semplicemente, se lo ritiene opportuno, presentandoci alla prossima gara di campionato. Il confronto è importante per crescere e migliorsi sotto ogni aspetto: comportamentale e professionale.

[quote]
Hanno letto in 22 in meno di un'ora e nessuno risponde...
[/quote]

Non tutti hanno il coraggio di esporsi in un forum pubblico... e li capisco..!. Io con questa risposta mi sono dato una martellata sulle palle... Ma almeno sono mè stesso nella vita, sul campo da gioco o dietro ad uno schermo del computer...

Buona domenica.
Gianmario Raimondo (DairagoC5)


 Profilo   Invia un Messaggio Privato a jimmy PM  Email  Quote

furtest
Tifoso
reg. dal: 17-Dec-2002
Messaggi: 1545
Da: Torre Boldone
Torre Boldone

  Inviato: 01-12-2012 15:33

Ho appena letto e ti rispondo...anche se non seguo la D.
Seguo ed ho seguito C2, c1, B, under21 e onestamente non esiste un modo di giudicare i falli o meno. Io sono per più agonismo.
per esempio in c2 vedo fischiare falli che in Under21 non fischiano della serie che in Under21 mi sembra molto più fisico il gioco, mentre in C2 a volte basta un soffio di vento per chiedere un fallo.
Posso però capire anche chi arbitra in modo fiscale pur di tenere sotto controllo la partita.

Il mio consiglio, per quello che può valere, è quello di adottare lo stesso metro di giudizio per tutto l'incontro senza farsi addolcire dalle proteste maleducate.
L'importante è che i gocatori capiscano il metro di giudizio e si adeguino...altrimenti poi si cade involontariamente nel possibile favoritismo.
Il dialogo sempre, ma molto rapido e sintetico. Se poi uno capisce bene altrimenti un bel provvedimento disciplinare non fa mai male.

Io la vedo così....

Ciao e in bocca al lupo.


 Profilo   Invia un Messaggio Privato a furtest PM  Quote

carlaos77
Tifoso
reg. dal: 01-Jul-2006
Messaggi: 1956
Da: Santa Monica, CA
Santa Monica, CA

  Inviato: 01-12-2012 15:47

ciao, erano anni che non vedevo un messaggio di un arbitro e quindi ne approfitto, visto che in anonimo è più facile parlare (le riunioni di inizio anno che si fanno/facevano con gli arbitri non sono mai servite a niente).
Premessa: non alleno in D ma in c2, cmq l'anno scorso eravamo in D (Meneghina calcio) ed in ogni caso il discorso è interessante.

1) falli e contatti. personalmente preferisco che si fischi meno. Lo svantaggio? a 5 il ritmo se lasci giocare è più infernale dell'11. Puoi rischiare (specie se sei da solo come in D o in C2) di perdere il polso della partita. E a quel punto devi rientrare in controllo distribuendo cartellini e fischiando di più. Così però perdi il metro di giudizio omogeno della partita e ti verrà sempre detto "non hai fischiato quello ed ora fischi quest'altro". Per me è importante l'omogeneità del giudizio durante la stessa partita. Ed anche la lettura corretta delle situazioni. Mi spiego: credo che la maggior parte di voi si accorga subito quando alcuni giocatori si lasciano andare e quando invece sono ingenui e non lo fanno. Allora spesso vanno valutate correttamente queste situazioni: a) ho un giocatore alto e grosso che le da e le prende. c'è chi gli fischia tutto quando interviene e non gli fischia niente quando subisce qualsiasi tipo di carica perchè non cade quasi mai a terra. Non voglio insegnargli a buttarsi... e se questo vola durante un contrasto, un motivo ci sarà... b) assegnare SEMPRE i falli cumulativi dopo aver dato il vantaggio. a differenza dell'11, possono cambiare una partita.
La cosa più importante di tutte a mio avviso: CONTINUATE a fischiare anche dopo il 5° fallo! mi è capitato più di una volta di raggiungere il 5° al 10' di un tempo e di aver ricevuto solo 1 o nessun tiro libero a favore... ti pare possibile?

2) Gestione panchina: interessante, quanto inutile per me, il fatto che vi tolgano punti per le panchine disordinate. Io sono d'accordissimo e noi cerchiamo di fare tutto il possibile. Spesso purtroppo le panchine sono corte e non ci si sta tutti, però di regola noi riceviamo ben poche rimostranze. L'unica assurdità è stata nella finale playoff dello scorso anno dove, in una partita ormai finita nel risultato, con un clima in campo da volemose bbene, saluti baci e abbracci, uno dei due arbitri sia diventato isterico dicendomi di sedermi composto e minacciando di buttarmi fuori. Si è ripetuto poco dopo con altri due giocatori che erano seduti male, mentre nell'altra panchina un giocatore ha fatto il cambio e si è accomodato fuori dal tendone perchè c'era troppo caldo, comparendo addirittura sulla porta adiacente la ns panchina senza che l'arbitro dicesse niente. Anzi, gli arbitri, perchè erano due. Dunque, ora capisco che questo arbitro non volesse perdere dei punti, però io non sentivo un rimprovero del genere dalle medie e comunque quando a fine partita la ns dirigente è andata a chiedere chiarimenti e si è permessa di dire "nel regolamento c'è scritto..", non ha potuto finire la frase perchè è stata aggredita verbalmente da questo arbitro che le ha urlato contro "lei vuol venire a insegnare a me il regolamento"?. C'è da dire che io in effetti ho la scoliosi, ma ormai è tardi per rimediare

3) consigli:
- avere sempre dietro una copia aggiornata del regolamento e accettare di dare spiegazioni, regolamento alla mano. Di recente coi ns dirigenti ci siamo accorti che avevamo valutato male alcune situazioni che invece erano state correttamente giudicate, ma anche viceversa. Quindi, noi ci stiamo ripassando il regolamento, secondo me non sarebbe una mancanza di personalità o una perdita di autorità ripassarselo bene ogni tanto anche per voi e accettando dei confronti, civili ovviamente. L'anno scorso, per esempio, un arbitro dopo aver espulso un giocatore avversario a 40'' dalla fine del pt. voleva far riniziare la partita 5vs5. L'abbiamo pregato di andare a riguardarsi il regolamento e deve averlo fatto perchè la partita è riniziata con 1'20'' di superiorità per noi. Un altro magari avrebbe continuato, in maniera sprezzante, e avrebbe provocato la ripetizione della gara per errore tecnico (cosa che ci è accaduta tre anni fa per un rigore fischiatoci su fallo in area a gioco fermo)
- non avere atteggiamenti di rigidità, superiorità o mancanza di comunicazione, specie nei confronti di allenatori o dirigenti che si dimostrino civili e tranquilli e chiedano solo spiegazioni. Io in questo al momento mi trovo bene col 70% degli arbitri, che hanno questo comportamento, mentre non sopporto atteggiamenti da "protagonisti". L'arbitro migliore per me è quello che a fine partita non si è fatto notare... e dovremmo tutti offrirgli un bel caffè, perchè spesso in D e C2 gli arbitri si fanno il viaggio da soli e se ne vanno tristemente da soli dopo aver ricevuto in cambio mille proteste e magari peggio. Massima stima da parte mia quindi per la tua passione verso un ruolo che non eserciterei mai (e ho provato a farlo, ma dopo 10 partite ho mollato perchè era veramente un ruolo ingrato)

L'episodio peggiore che ricordi è quello di due arbitri di C1 che qualche anno fa vennero ad arbitrarci e sembravano schifati da tutto e tutti.
Prima del fischio iniziale uno dei due mi tende la mano e mi fa "chiavi!". Io sulle prime ho pensato "no adesso no, se va bene magari dopo la partita!". In realtà l'arbitro aveva le chiavi del suo spogliatoio in mano e quindi mi ingiungeva di tenergliele. A metà primo tempo mentre parlo con la squadra si riavvicina e fa "Acqua!". Noi avevamo solo quella delle borracce, e quindi lui schifato è andato al bar e ha preso due bottiglie. Dopo la partita il barista mi ha chiesto i soldi per l'acqua (dicendo "soldi!", ovviamente ) perchè i due arbitri non avevano pagato. Ora, gliela offro volentieri, ma non si va via senza pagare...


 Profilo   Invia un Messaggio Privato a carlaos77 PM  Email  Quote

Casper88
Piccolo Tifoso
reg. dal: 08-Sep-2006
Messaggi: 162
Da: Saronno
Saronno

  Inviato: 01-12-2012 16:17

Io gioco da 8 anni oramai e ho fatto campionati Juniores, Under21 e ora serie D.
Sono d'accordo con Furtest: la cosa fondamentale è adottare lo stesso metro di giudizio. Dopo tre falli fischiati i giocatori capiscono cosa è fallo o no.
Da giocatore (parlo per me naturalmente) da molto più fastidio che un arbitro fischi una cosa diversa a ogni capovolgimento di campo, rispetto a una singola scelta anche importante sbagliata (ad esempio un rigore non fischiato).

Andrea





 Profilo   Invia un Messaggio Privato a Casper88 PM  Quote

TONYPALMA
Piccolo Tifoso
reg. dal: 30-Oct-2009
Messaggi: 23
Da:

  Inviato: 03-12-2012 13:47

Gentilissimo Michele
Io gioco da 20 anni a questo sport , ed é la mia passione , ma credo che quest'anno abbiamo toccato il fondo e stiamo scavando , io non parlo di altre partite di cui mi sono arrivate notizie , ma delle partite della mia squadra , e devo dire che dall'inizio del campionato abbiamo lasciato alle spalle ben 10 punti grazie a decisioni arbitrali piuttosto dubbie .
Situazioni tipo parate dell' centrale in piena Area , non assegnato rigore , ne espulsione con arbitro a 1 metro , imbossibile l'involontarietá visto che il braccio era aperto Soccer contro Sportleague prima giornata perso di un gol dopo una serie di errori assurdi sia da una parte che dall'altra , altro arbitro in Soccer boys contro buscate , avanti 4 a 1 dopo 40 minuti il mio centrale a CENTROCAMPO ....RIBADISCO A CENTROCAMPO E NON IN AREA , A DISTANZA DI MEZZO METRO E GIRANDOSI DI SCHIENA IL PALLONE IMPATTA ACCIDENTALMENTE SUL POLSO , SI É PRESO UN ROSSO DIRETTO , ESPUSLIONEMCHE HA CAMBIATO GLI EQUILIBRI DELLA PARTITA POI PAREGGIATA.
Ora può parlarmi di tutte le regole e regolette che vuole , ma se nelle cose evidenti non sapete come interpretare un regolamento allora non vi lamentate .
Io l'ultima partita sono stato espulso da un arbitro solo per avergli fatto notare la distanza sul fallo laterale , tre volte nn rispettata , e alla prima occasione in dui non l'abbiamo rispettata noi a palla nn in gioco il mio atleta é stato ammonito , io espulso senza aver ne usato termini offensivi o irrispettosi nei confronti dello stesso.
La mia squadra é educata , rispetta le regole , fa i cambi nell'area cambi , resta in campo nel time out , ha sempre le pettorine , e non aggradisce il direttore di gara perché è il capitano che parla al massimo parlo io che sono il Mister perché é così che ho insegnato , ora però sono stanco di lasciare alle spalle punti e non per causa scarso gioco o incapacitá tecnica .
Con il dovuto rispetto la Saluto



 Profilo   Invia un Messaggio Privato a TONYPALMA PM  Quote


ribattaglia
Piccolo Tifoso
reg. dal: 17-Sep-2008
Messaggi: 224
Da: Milano
Milano

  Inviato: 04-12-2012 09:38

Meno male qualche arbitro è interessato a dare un servizio migliore, quindi brevemente riassumo quello che secondo me è importante venga fatto dall'arbitro in una partita

1) Conoscere le regole del calcio a 5, troppo spesso vengono fatti errori su regole semplicissime come i falli laterali, la distanza, il retropassaggio

2) Non fermarsi nel fischiare i falli una volta arrivati al 5°, come nei rigori, infatti in tutti gli anni di calcio a 5 ho incontrato solo arbitri che dopo il 5° fallo cominciavano a fischiare molto meno, diciamo dopo 3 falli ne fischiava uno

3) Come dicono in molti usare lo stesso metro per tutta la partita e per entrambe le squadre

4) Sventolare più cartellini su falli cattivi, ad esempio entrate pericolose, piuttosto che proteste, è vero che ogni volta che un giocatore fa fallo anche davanti all'evidenza protesta, ma quando vengono fatti falli brutti raramente vedo un cartellino e la squadra che l'ha subito tenta nel corso della partita di farsi giustizia da sola

5) Più importante di tutto, la cosa che distingue un bravo arbitro da uno mediocre, usare il buonsenso prima di prendere provvedimenti e dialogare con i giocatori e le panchine, si creerebbe un clima più disteso, perchè molte volte ora si deve giocare anche contro l'arbitro

Spero di aver fornito qualche spunto per far lavorare meglio la classe arbitrale, anche se non ho molta fiducia che possa cambiare qualcosa, non è un mestiere facile e arbitrare questi scalmanati lo è ancora meno


 Profilo   Invia un Messaggio Privato a ribattaglia PM  Email  Quote

Moose
Piccolo Tifoso
reg. dal: 08-Sep-2009
Messaggi: 249
Da:


  Inviato: 04-12-2012 09:42

Commento solo ora in quanto il w.e. x me è lavoro e il lunedì mi gratto ben volentieri.

Molti "colleghi" di forum hanno già evidenziato benissimo alcune risposte che volevo/potevo darti Michele. Quindi non mi addentrero' in questo o in quel tipo di aspetto tecnico ma solo su un aspetto mentale.

La soggettività da parte dei giudici di gara è, e sarà sempre un fattore importante nelle gare di questo sport, sia in serie D che in A.
Il fatto che è acceduto in mio favore venerdì ne è la prova: il mio portiere prende palla fuori area di quasi un metro, l'arbitro vede ma non fischia. Chiedendo a lui stesso a fine gara come mai, lo stesso molto sinceramente mi ha detto di essere un arbitro di calcio a 11 e che stava dirigendo la sua terza gara di calcio a 5 e che tutte le righe del palazzetto a volte lo confondevano..............che aveva intuito dalle lamentele che era successo qualcosa ma che non poteva tornare indietro.
Quindi? Era punizione piu' espulsione? Certo! E' stato fischiato? No! La chiamo soggettività ma dovrebbe essere chiamato errore arbitrale. E' ovvio scrivere che gli errori arbitrali sono come gli errori dei giocatori, nel senso che tutti sbagliamo? Per me sì. E non sono un prete che dice di porgere l'altra guancia.

Ciò che scrivi tu, ossia che un arbitro che cambia idea non esiste, ed ammette il proprio errore dopo che la squadra che ha subito il torto gli urla in faccia tutta la propria rabbia......mi trova d'accordo.
L'ho sempre detto ai miei ragazzi: non ho MAI visto un direttore di gara che cambia idea dopo le proteste. Anche se queste avvengono in modo pacato.

Una cosa pero' me la sento di chiederti e di "far leggere" ai tuoi colleghi che sicuramente leggono il forum: dialogare di piu'.
Non in ogni momento della gara e ad ogni azione. Non finiremmo piu' la partita. Almeno riuscire a spiegare alcune decisioni, soprattutto se il capitano o l'allenatore le chiedono in modo educato. Credo che il parlare e lo spiegare alcune situazioni possa annullare dubbi e magari "stemperare" un po' le tensioni. Vero è che se uno è maleducato o "ignorante", anche se chiede spiegazioni, e non vuole capire che chi te le sta dando lo fa in buona fede: amen. Ci sono pero' molti capitani/mister che chiedono educatamente e a priori ricevono risposte seccate oppure vengono zittiti in malomodo.....e ci si adegua. Si sta zitti!

Il tuo intervento è stato molto bello ed interessante anche se ho due amici che sono stati arbitri e che molte sfumature le conoscevo già. Anche il parlare tra voi colleghi durante le riunioni e il dirvi che tale squadra o tale dirigente si comporta in un certo modo è sinonimo di umanità. Anche voi avete i momenti storti o i momenti favorevoli, vi puo' stare sulle scatole tizio e caio e che magari lo punite per "vendetta". Non generalizzo ma so che questo puo' accadere.

Continua a scrivere e a chiedere. Troverai sempre molti che leggeranno e che ti risponderanno.
Magari miglioreremo la situazione no?

Villa Alessio



 Profilo   Invia un Messaggio Privato a Moose PM  Quote

sandalo
Piccolo Tifoso
reg. dal: 07-Aug-2012
Messaggi: 35
Da:


  Inviato: 04-12-2012 13:08

noi quest'anno abbiamo buoni arbitraggi e c'e' da essere contenti dato che in uno non è semplice rispetto a quando si è in due come ho visto in c1. qui e' tutto diverso

il metro arbitrale deve essere sempre lo stesso
se poi la partita diventa piu dura vuol dire che se applico lo stesso metro fischio di piu e' logico quindi non capisco cosa intende il coach della meneghina o anzi capisco ma era forse espresso male

se uno ti dice "prima fischiavi meno" la risposta è che prima il gioco era meno confuso e duro tutto qui il metro rimane uguale

sul resto ci vuole buon senso nel dialogo quando si e' tutti educati e composti mentre e' giusto punire gli eccessi

non mi piace il discorso dell'arbitro che si innervosisce o indispone. se uno è maleducato ci sta che uno cambi atteggiamento ma se le panchine sono disordinate e l'arbitro deve controllare la cosa non ha senso che si innervosisce

grazie per la condivisione


 Profilo   Invia un Messaggio Privato a sandalo PM  Quote



Vai a pag.: 1 | 2 | 3 | 4
  
NETIQUETTE: IlCalcioa5.com e la sua Redazione non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei messaggi inseriti dagli utenti e dai visitatori nel Forum e nella chat del sito www.ilcalcioa5.com. Non utilizzare un linguaggio offensivo.